Benvenuti su Robert Kiyosaki

In questo sito troverai tutte le informazioni che stai cercando su Robert Kiyosaki: vita, pensiero, i suoi Libri Bestseller, approfondimenti sull'autore e altri materiali da lui prodotti, come giochi in scatola, Applicazioni per i vostri dispositivi IOS e Android, audiolibri e CD.

Biografia

Robert Toru Kiyosaki nasce ad Hilo (seconda città dello Stato delle Hawaii nonché il più importante centro abitato dell'isola), nel 1947, da una famiglia di noti insegnanti e pedagoghi.
Suo padre era Provveditore agli studi nello Stato delle Hawaii.

Dopo le superiori, Robert ha frequentato l'università a New York, e, successivamente al conseguimento della laurea, decide di arruolarsi nel corpo dei Marines prestando servizio in Vietnam come ufficiale e pilota di elicotteri da battaglia.

Tornato dalla guerra cominciò a lavorare come venditore per la Xerox Corporation, esperienza che diede il via alla sua carriera nel settore commerciale che lo vide divenire, negli anni, uno tra i più importanti affaristi, imprenditori e scrittori motivazionali degli Stati Uniti.

Nel 1977 ha fondato un'azienda che ha prodotto e messo sul mercato i primi portafogli in nylon con chiusura in velcro per surfisti, poi diventati un affare multimilionario internazionale. Lui e i Suoi prodotti sono stati argomento degli articoli su riviste come Runner's World, Gentleman's Quarterly, Success Magazine e Newsweek.

Nel 1985 diventa co-fondatore di un'impresa internazionale di formazione con il compito di insegnare a decine di migliaia di studenti, in tutto il mondo, come svolgere attività imprenditoriali e come investire con successo.

Nel 1994, all'età di quarantasette anni, Robert si convince a vendere la sua azienda e, ritiratosi dal mondo del lavoro, decide di dedicarsi alla stesura del suo primo libro: “Padre Ricco, Padre Povero”, in collaborazione con la coautrice Sharon Lechter, sua C.P.A. (commercialista) nonché socia in affari.

Prima di diventare un autore di bestseller, preoccupato dal crescente divario tra ricchi e poveri, inventa CASHFLOW 101, un gioco da tavolo didattico con lo scopo di insegnare le strategie finanziarie apprese durante il corso degli anni.

Poco dopo ha scritto Rich Dad's Cashflow Quadrant (I Quadranti del Cashflow), Rich Dad's Guide to Investing (Guida Agli Investimenti) , Rich Kid Smart Kid (scritto nel 2001 con lo scopo di aiutare i genitori ad insegnare i concetti finanziari ai propri figli), Retire Young Retire Rich (Smetti di Lavorare Giovane e Ricco), The Business Of The 21st Century (Il Business del 21° Secolo) - tutti libri comparsi nella top 10 dei bestseller su Wall Street Journal, Business Week e The New York Times.

Nel 1997 fonda l'azienda Cashflow Technologies, Inc. mediante la quale gestisce i marchi Cashflow e Rich Dad.

Ad oggi vive a Phoenix, in Arizona, insieme alla moglie Kim, (anch'essa scrittrice) con la quale si diverte a fare la cosa che preferisce: investire...

Benché la sua attività sia concentrata sugli immobili e sulla compravendita di azioni di piccole società, la sua vera passione è l'insegnamento. Robert ha tenuto e tiene tutt'ora conferenze motivazionali con speaker del livello di Og Mandino, Zig Ziglar e Anthony Robbins.

Il suo messaggio è chiaro: «Ognuno deve assumersi la responsabilità delle proprie finanze, altrimenti sarà costretto a prendere ordini per tutta la vita. O si è padroni del denaro o se ne è schiavi».

I suoi corsi possono durare un'ora o tre giorni, ma includono sempre lezioni incentrate sulla divulgazione del segreto dei ricchi.

L'argomento è vario: come investire rischiando poco e lucrando grandi interessi; come insegnare ai figli a gestire il denaro; come fondare aziende e rivenderle; tuttavia, il suo messaggio è unico, concreto e chiaro: risvegliare il genio finanziano che giace i noi. Esso non aspetta altro che agire a nostro beneficio.

Robert Kiyosaki, nel corso della sua carriera, ha scritto moltissimi libri, che gli hanno permesso di raggiungere un fatturato totale di oltre 26 milioni di copie.

Per visitare il sito web ufficiale americano di Robert Kiyosaki clicca qui

 

Argomenti

Come diventare ricchi

Robert Kiyosaki, nelle sue opere, spesso si chiede come facciano i ricchi ad arricchirsi sempre di più, trovando una risposta nell'istruzione nonché nel potere del network, dal momento che anziché essere inseriti all'interno di un sistema, come i comuni lavoratori, essi lo creano e lo posseggono, delineando così quelli che sono i requisiti necessari affinché un soggetto possa avere successo sul piano finanziario:

  • Istruzione scolastica: è una formazione primaria che ci permette di apprendere la scrittura ed il linguaggio parlato, oltre che la storia e la matematica, tuttavia per diventare ricchi non basta possedere un livello alto di tale istruzione.
  • Istruzione professionale: permette di imparare, attraverso lo studio, una professione di prestigio grazie alla quale è possibile guadagnare ingenti somme di denaro (medici, avvocati, commercialisti). Fino a qualche anno fa era forte la distinzione tra i soggetti propensi a tali attività e colori i quali, viceversa, preferivano intraprendere un percorso orientato verso l'apprendimento di un mestiere più tecnico e pratico, come ad esempio l'infermiere, il muratore, il falegname, l'idraulico e via dicendo.
  • Istruzione finanziaria: è una formazione che permette di diventare ricchi investendo del denaro anziché lavorare per esso. Imparare ad investire e a saper gestire il denaro è molto importante se si desidera avviare un proprio business accumulando un cashflow cospicuo da investire in altri attivi.

Per i soggetti che non posseggono un tipo di istruzione finanziaria, ma che desiderano raggiungere tali obiettivi, è necessario imparare a risparmiare denaro, investire a lungo termine e diversificare.

Pur non avendo un tipo di istruzione finanziaria adeguata, è possibile diventare ricchi seguendo altre strategie più o meno valide.

C'è chi riesce ad ottenere gli stessi risultati imbrogliando, oppure grazie alla propria avidità, lavorando sodo, o ancora sposando una persona ricca, ciò nonostante si può diventare ricchi anche seguendo metodi meno meschini sfruttando appieno le proprie capacità:

  • Investire: per fare ciò è necessario possedere del denaro da poter investire, tuttavia, se non si possiede al contempo un'adeguata istruzione finanziaria, ci si può comunque affidare ad alcuni esperti del settore o, viceversa, rischiare con la possibilità di perdere i soldi investiti.
  • Creare un business: uno dei modi più comuni ma anche più rischiosi per arricchirsi è senza dubbio fondare un'azienda o in alternativa associarsi ad un franchising.
  • Costruire un'attività di network marketing: il network marketing è un metodo nuovo e rivoluzionario grazie al quale è possibile accumulare ricchezze. Tale sistema è concepito come una squadra nella quale ogni singolo componente è importante e partecipa attivamente al conseguimento dello scopo nonché alla ricchezza che ne può conseguire. Per entrare a far parte di questa realtà gli unici requisiti richiesti sono la grinta, la determinazione e la capacità di imparare, cambiare e crescere all'interno di un ambiente che si propone di formare titolari d'impresa. Il network marketing è considerato il settore più equo e democratico per conseguire ricchezza.

Formazione ed apprendimento imprenditoriale

Il network marketing è quindi un'attività in grado di far arricchire molte persone attraverso una politica caratterizzata da un'estrema apertura nei confronti di chiunque voglia assorciarsi a tale attività.

La maggior parte delle aziende di network marketing sono concepite come delle vere e proprie scuole di business destinate a coloro che attraverso l'apprendimento e l'esperienza vogliono diventare imprenditori, venditori e leader, osservando da vicino ed imparando il lavoro affiancati da professionisti esperti del settore.

A differenza delle imprese tradizionali, che si basano sulla promozione di pochi individui mentre i dipendenti conseguono un salario fisso, le attività di network marketing si basano sull'avanzamento delle persone ad opera dei leader mediante un insegnamento ed una formazione orientata non solo al conseguimento di abilità concrete, necessarie nel mondo degli affari, ma anche agli aspetti mentali ed emotivi che in tale settore risultano particolarmente rilevanti.

Nello specifico i networker insegnano ed imparano le seguenti competenze:

  1. Atteggiamento orientato al successo

  2. Capacità di leadership

  3. Capacità di comunicazione

  4. Capacità relazionali

  5. Superamento delle paure personali come dubbi e mancaza di fiducia in se stessi

  6. Superamento della paura del rifiuto

  7. Capacità gestionale del denaro

  8. Capacità di investimento

  9. Capacità di assumersi responsabilità

  10. Capacità di gestione del tempo

  11. Definizione degli obiettivi

  12. Abbigliamento adeguato per il successo

Una delle questioni più importanti, al quale Kiyosaki fa costante riferimento è tra tutte la paura di commettere errori. Questo terrorismo psicologico, è mosso in primis dall'istruzione tradizionale che strumentalizza l'emozione della paura di sbagliare e di fallire col fine di motivare l'individuo anziché utilizzare un approccio più consono, ovvero stimolare ad imparare, anche commettendo qualche errore. Nella vita reale è infatti solo attraverso gli errori che si può arrivare al successo, dal momento in cui attraverso di essi si impara a non commetterne altri.

In tal caso l'errore non è tanto quello di commettere gli sbagli ma al contrario, quello di non imparare da essi.

Il mondo del network marketing, al contrario, considera gli errori fondamentali al fine di imparare e migliorare attraverso di essi, incoraggiando gli individui interessati con l'intento di aiutarli a migliorare, correggendoli e facendoli crescere sia dal punto di vista emotivo che di quello mentale.

I Quadranti del Cashflow

Robert Kiyosaki Libri online, Quadranti del CashflowKiyosaki nel corso della sua esperienza identifica quattro quadranti che definiscono la propria posizione all'interno del sistema lavorativo: il quadrante del Dipendente, quello del lavoratore Autonomo, il quadrante del Titolare d'impresa, ed infine quello dell'Investitore.

I - Il quadrante D (Dipendente)

Un soggetto che percepisce uno stipendio generato da un lavoro all'interno di un'azienda o di una società di cui non è titolare è un lavoratore dipendente facente parte del primo quadrante. Spesso gli individui in questione prediligono un lavoro sicuro basato sul tipo di contratto e sul denaro guadagnato.

II - Il quadrante T (Titolare d'Impresa)

Gli individui facenti parte del quadrante T, al contrario, fondano grandi aziende partendo dal nulla cercando spesso persone capaci e professionali per creare un team di figure competenti al fine di dare vita ad un lavoro di squadra efficente.

III - Il quadrante A (Lavoratore Autonomo)

Si tratta di persone indipendenti, che esigono la libertà di poter fare ciò che vogliono. Si tratta di specialisti, avvocati, consulenti, medici e titolari di piccole imprese che percepiscono uno stipendio in base al tempo lavorativo o attraverso un piano provvigionale.

IV - Il quadrante I (Investitore)

L'investitore ama la libertà finanziaria e l'idea di far lavorare il proprio denaro al posto di dover lavorare per guadagnarne. Questi soggetti investono su molteplici cose, dagli immobili alle aziende, passando per i titoli cartacei come azioni, obbligazioni ecc.